Introduzione

Si dice che la verità attraversa 3 fasi:
La prima è rappresentata dalla negazione,La seconda da una forte opposizione,La terza dalla sua diffusa accettazione come dato di fatto.
Guardando questo blog ricordatevi che le persone che faranno altrettanto,probabilmente rientreranno in una di queste 3 categorie.Alcune rifiuteranno di credere che quello che stanno osservando possa essere vero,altre si opporranno violentemente alla diffusione di queste informazioni e faranno il possibile per screditare il messaggero invece di prestare attenzione al messaggio.
Poi probabilmente ci saranno altre persone che diranno: "non mi sorprende affatto l'ho sempre saputo,è tutto vero".
Osservando questo blog vedrete delle prove,che siano deboli o concrete non importa. Più prove si raccolgono,più la verità diventa possibile,probabile e in fine certa.

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

NOSTRADAMUS

LE PROFEZIE DI NOSTRADAMUS


Nostradamus- Le profezie - IL FUTURO DELL'UMANITÀ
"E gli uomini che verranno dopo di me conosceranno la verità di ciò che dico, perché avranno visto che infallibilmente si realizzeranno vari avvenimenti predetti da me.
Sapranno anche quelli che rimangono da compiersi, perché li ho indicati con chiarezza.
Allora le intelligenze comprenderanno sotto il cielo: ma solo quando arriva il tempo in cui l'ignoranza si dissipa, il senso delle mie predizioni sarà sempre più chiaro."
Nostradamus, 1555.



Il 30 novembre di 1979, DPA divulgò la notizia intitolata “ Profetizzò Nostradamus la Crisi di Teheran". La notizia informa della tremenda commozione che un documentario del famoso presentatore Paul Drane provocò nel pubblico australiano. La presentazione del documentario che tratta della vita del profeta del secolo XVI, Michéle de Nostradamus, e che include la profezia dell'invasione araba in Europa, coincise con la presa dell'ambasciata degli Stati Uniti, da parte di alcuni studenti iraniani, questione che, contemporaneamente causò l'acquisto di tutti i libri di Nostradamus in Australia in un solo giorno, poichè sembrava promettere la realizzazione di una profezia di 425 anni prima.

Già nel 1939, poco dopo che la Germania occupasse l’ Europa, Goebbels, Ministro di propaganda di Hitler, fece riprodurre materiale falsificato, inerente Nostradamus, per distribuirlo in Europa. Il servizio segreto inglese spese moltissimo denaro in contropropaganda.

Nel prologo della prima edizione de I Secoli, lo stesso autore assicura che nelle sue profezie si trova contenuto il futuro dell'umanità e la sua fine.

Nei suoi enigmatici versi appaiono importanti avvenimenti e personalità includendo le due guerre mondiali, la distruzione di New York, Parigi, Roma, Londra ed una terza guerra mondiale... atomica.
LE PROFEZIE DI NOSTRADAMUS - IL FUTURO DELL'UMANITÀ
Capitolo I

LE PROFEZIE DI NOSTRADAMUS

Adattamento per la televisione
Michéle de Nostradamus, illustre medico francese nacque nel 1503, è considerato il maggiore veggente della storia. Nel 1555 furono pubblicate le prime delle sue principali profezie, conosciute come I Secoli. Nella sua stessa epoca le sue profezie cominciarono a compiersi con esattezza, a tal punto che, per questa ragione, fu famoso medico e consigliere del re.
La prima manifestazione pubblica del suo dono profetico successe in un villaggio sperduto nella campagna di Ancona, Italia, quando si inginocchiò, con molta umiltà, davanti ad un povero monaco francescano chiamato Felice Peretti. Criticato da altri monaci per il suo strano atteggiamento, rispose: "non devo, dunque, inginocchiarmi di fronte a Sua Santità?." 19 anni dopo la morte di Nostradamus, il mondo conobbe il povero monaco sotto il nome di "Papa Sesto V."
Molti autori coincidono che la profezia che elevò Nostradamus alla fama nella sua stessa epoca, fu la seguente 


"Il leone giovane il vecchio vincerà. Il campo bellico, per dolore singolare. In gabbia d’ oro gli occhi gli salteranno delle forze in combattimento una rimarrà, l'altra morrà di morte crudele."
Quattro anni dopo aver pubblicato questa profezia, Enrico II, il leone, re della Francia, moriva tra terribili dolori a causa di una scheggia che rompendosi dalla lancia del leone giovane, il conte di Montgomery, attraversò il casco d’ oro di sua maestà, perforandogli un occhio in un torneo amichevole. Raccontano che il re maledisse il profeta nel suo letto di morte, comprendendo allora la portata della sua profezia.
Si è biasimato molto il linguaggio oscuro ed enigmatico che Nostradamus utilizza; tuttavia, nell'Epistola ad Enrico II, il veggente assicura che l'ha fatto deliberatamente "I tempi esigono che tali eventi nascosti non fossero profetizzati se non in forma molto enigmatica... Se lo volesse, ben potrebbe fissare la data per ogni quartina."
A dispetto di questa oscurità delle sue quartine, secondo i suoi studi, il 95 percento delle sue profezie sono state pienamente comprovate.
Rivoluzione Francese- Bastilla (Nostradamus)
La quartina che si riferisce alla Rivoluzione Francese, in relazione al re Luigi XVI, sembra il racconto storico di un testimone oculare più che una profezia fatta con 200 anni   anticipo:


"Entreranno nella Tullerías dove cinquecento l'incoroneranno con un mitra. Sarà tradito per uno con titolo, di nobiltà, di cognome Narbone e per un'altra chiamata Saulce che avrà olio per barili."

Il 20 Luglio del 1792, nel palazzo della Tullerías, 500 marsigliesi obbligano il re Luigi XVI a mettersi il berretto rigido (mitra), simbolo rivoluzionario, come uno scherzo al re abbattuto. Il Conte di Narbone-Lara, ex ministro di guerra, aveva abdicato non potendo controllare l'esercito per tradire il re. L'altro traditore, chiamato Saulce ferma Luigi XVI quando questi cercava di fuggire per riunirsi con le truppe leali. Curiosamente, come Nostradamus indica, Saulce era venditore di olio, grasso e sapone.
Napoleon Bonaparte (Nostradamus)
Relativamente a personaggi, unicamente menzioneremo due esempi, nonostante Nostradamus anticipa l'esistenza di quasi tutti i re della Francia; Cromwell e Carlo I; la morte di vari Papi, Napoleone Bonaparte, Hitler, De Gaulle, Mussolini, perfino, secondo molti, l'assassinio di John F. Kennedy ed altri personaggi contemporanei. Analizziamo alcuni versi sciolti relativi a Napoleone:


"Un imperatore nascerà vicino all'Italia. Da semplice soldato, arriverà all’ Impero. Manterrà il controllo assoluto sulla Chiesa. Per quattordici anni mantiene il comando."

Napoleone nacque nell'Isola della Corsica, di fronte al Golfo di Genova, Italia. Da sottotenente di artiglieria arrivò ad Imperatore. Controllò la Chiesa; basterà ricordare che nel 1809 fece catturare il Papa per annullare il suo matrimonio con Giuseppina.
La "Testa Rapata", come lo chiama probabilmente Nostradamus perché non utilizzò mai la lunga parrucca usuale dei re francesi, regnò dal 9 di novembre del 1799 fino al 6 di aprile del 1814; 14 anni esatti.
Il medico veggente profetizzò anche le sue principali campagne, la sua sconfitta in Russia ed il suo esilio all'isola d'Elba.
Un'altra profezia altrettanto sorprendente è quella che annuncia la causa della 2a guerra mondiale:Adolf Hitler. Analizziamo la quartina nella quale dà proprio il nome del Fuehrer:


"La Libertà non sarà recuperata. Un audace, nero, orgoglioso ed iniquo uomo l'occuperà.Quando il materiale del ponte sarà finito,La Repubblica di Venezia sarà disturbata per Hister."

Adolfo Hitler (Nostradamus)
La parola Hister, di accordo alle leggi dell'anagramma (nome proprio con lettere riadattate) molto popolare nel tempo diNostradamus, è, in realtà Hitler, con una lettera invertita. Hister è anche un nome antichissimo del Danubio, ed è, in caso estremo, un riferimento ad isteria, caratteristica famosa dell'oscuro ed audace uomo che occuperebbe il potere tedesco. Questo triplo proposito della parola Hister si spiega facilmente, poiché il 21 febbraio del 1941, il "New York Herald Tribune" pubblicava: Da Sofía, Bulgaria, c'informano del Ponte Nazista sul Danubio.
Un mese dopo che il ponte fosse finito, le forze di Hitler si infiltravano in Italia.
Nostradamus profetizza importanti invenzioni e scoperte. Il sottomarino è per il veggente un pesce di ferro dal quale escono persone a fare la guerra e parla persino della loro flotta.
Anticipa Giulio Verne in quanto all'aeroplano:


"Le genti viaggeranno con sicurezza attraverso il cielo, terra, mare ed o per fame."

Ed in un'altra quartina:

"Staranno in guerra col controllo 


delle nuvole"
Il fallimento della Società delle Nazioni, nata nel 1919, Hitler, l'attacco alla Polonia, l'occupazione della Francia, la caduta di Mussolini, della Germania e Giappone sono solo alcuni degli avvenimenti della seconda guerra mondiale descritti ne I Secoli. Alla fine di queste, in linguaggio drammatico, Nostradamus cita uno dei più tragici eventi della nostra storia: la bomba atomica lanciata in Hiroshima e Nagasaki che lasciò approssimativamente un saldo di 100.000 morti, dei quali, solo in Hiroshima, 20.000 dei 71.000 dispersi erano bambini:


"Nel Sole Nascente si vedrà un gran fuoco Nel circolo dell'esplosione regnerà la morte e si sentiranno le grida. Questa morte sarà per guerra, per fuoco e per fame."

La caduta dello Sha Rheza Palevi, notizia di grande attualità che continua ad occupare titoli nella stampa mondiale, si nota nella seguente quartina che separiamo in due:


"La pioggia, la fame e la guerra non cesseranno in Persia."
Troppa fede tradirà il monarca.
Persia è l'attuale Iran, ed è di dominio pubblico che la rivoluzione che abbattè allo Sha fu una rivoluzione condotta e consumata da leader religiosi, famosi per la loro troppa fede.


"Queste azioni cominceranno in Francia e finiranno lì. Un segno segreto che uno non deve misurare."
Il principio del terzo verso che si riferisce alle azioni rivoluzionarie che incominciarono in Francia, può sembrare oscuro se non si prende in considerazione che il conduttore ed ideologo della rivoluzione Iraniana, Ayatollah Khomeini, si trovava in esilio a Parigi, e che fu da lì, in Francia, che lanciò i suoi scritti, consegne ed istruzioni per la rivolta che provocò la caduta dello Sha. Il resto della quartina non succede ancora e speriamo, dunque, che le azioni finiscano in Francia ed esca alla luce il segno segreto che, secondo il veggente uno non deve misurare.
Nostradamus profetizzò il futuro dell'umanità attuale e di seguito presentiamo dette predizioni come li approvano i suoi più famosi studiosi.
Sintetizzando, la maggior parte degli autori investigati coincidono in che Nostradamus predice una terribile guerra di 27 anni di durata, nella quale lotteranno due grandi potenze.
In quanto all'invasione araba dell’Europa, leggiamo:


"In Arabia nascerà un poderoso re dalla legge di Maometto,che dominerà l’Europa e l’ Italia. Per la discordia negligenza franceseche cederà il passo a Mahomed,( gli arabi) libero."

Esplosioni Atomica (Nostradamus)
Uno dei più importanti dati che proporziona il veggente è la descrizione di armi capaci di distruggere una città intera.
Se analizziamo con attenzione, l'effetto della descrizione coincide con l'esplosione di una bomba atomica:


"Sarà spaventosamente rinchiuso fuoco vivo, morte nascosta, dentro globi orribili. Di notte la città navale sarà ridotta a polvere. La città in fiamme, il nemico indulgente."
In un'altra quartina si legge:
Sha Rheza Palevi
"La pioggia, la fame e la guerra non 
cesseranno in Persia.
Eccessiva fede tradirà il monarca."
Ayatollah Khomeini
"Queste azioni cominceranno in Francia e finiranno lì. Un segno segreto che uno non deve misurare.Per il caldo del sole salito dal mare. I pesci del Negroponte mezzo lessi. Piogge, gelatine faranno terre inique."
Nostradamus proporziona un dato che ci permette di farci un'idea a proposito della terza guerra mondiale: afferma il veggente che quando una cometa o scintilla dalla lunga coda sia visibile nel cielo, la guerra starà nel suo apogeo.
Le spaventose conseguenze di un combattimento nucleare, accompagnate da disastri naturali causati dall'avvicinamento di un pianeta gigantesco del quale parleremo avanti, provocheranno, secondo il profeta, la distruzione delle città più grandi del mondo.
Tra altre, Nostradamus cita
ROMA:


"Sarà invasa e finirà in un gigantesco maremoto: Oh, vasta Roma, la tua rovina si avvicina. Il tuo male è prossimo. Sarai prigioniera per più di quattro volte. Piango per l'Italia. Sarà distrutta da un terremoto e da bombe: fuoco del centro della terra...la farà tremare. Finché due potenze fanno la guerra per lungo tempo. Il cielo arderà a 45 gradi. Il fuoco si avvicina... la gran fiamma salterà subito."
PARIGI:


"Per ferro, fuoco, peste, cannone, la gente morrà... la grande città rimarrà molto desolata, e non rimarrà neanche uno dei suoi abitanti... Ci sarà tremore di terra, acqua, sfortunato conto, non ci sarà posto dove rifugiarsi, alla metà della penisola l'onda arriverà."
La quartina relativamente all'Inghilterra potrebbe interpretarsi come se un grande maremoto l'affonderà prima di cominciare la guerra.


"La Gran Bretagna, compresa Inghilterra, sarà invasa in modo elevato dalle acque... L'Isola di San Giorgio mezza sommersa... Pace assopita, sveglierà la guerra." 
Gli effetti calamitosi nella guerra porteranno pesti e fami:


"La gran fame nera che sento avvicinarsi roderà spesso e dopo sarà universale. Tanto grande e lunga che arriverà a partirsi dal bosco la radice ed al bambino del petto."
I disastri naturali che accompagneranno la terza guerra mondiale saranno conseguenze, secondo il sostenuto investigatore contemporaneo Samael Aun Weor, fondatore dell'Associazione Gnostica di Studi di Antropologia e Scienze Internazionali, dell'avvicinamento di un pianeta gigantesche 6 volte più grande di Giove chiamato Hercólubus. Il Dr. Samael Aun Weor cita Nostradamus:


"Un astro lungo tempo infossato nelle profonde tenebre. Colore del ferro ossidato. Verrà ad oscurare la luna, Alla quale ferirà con piaga sanguinante."
Nostradamus della data della venuta del pianeta:


"L'anno 1999, sette mesi, verrà dal cielo un gran re dell'orrore... Quando l'eclissi di sole sia il mostro sarà visto in pieno giorno. Di erronea forma lo sarà interpretato nessuno Sfortunatamente avrà previsto. La gran stella per sette giorni arderà, nuvoloso sembrerà che ci siano due soli."
In un'altra quartina si annuncia un maggiore avvicinamento del pianeta:


"Il sole nascosto, eclissato da Mercurio, sarà solo un elemento secondario nel cielo."
Nostradamus ci dà una chiave astronomica: ci sono solo 12 eclissi di sole in un secolo, causati dal pianeta Mercurio; uno di essi sarà il 24 di novembre del 1999, questione che coincide chiaramente con le sue profezie.
L'avvicinamento del pianeta produrrà gravi alterazioni: terremoti, maremoti e l'inclinazione degli assi della terra per questo che Nostradamus non vacilla nell’ annunciare un Gran Incendio Universale:


"... e cadranno dal cielo abbondanti pietre incandescenti. Ed un fuoco vivo divoratore, in modo che non rimarrà niente che non sia consumato."
Tale incendio è, d'altra parte, auspicato dalla maggioranza delle scritture sacre del mondo:
Nel capitolo 2, versetto 3-10, San Pietro dice:


"Il giorno del Signore verrà come ladro nella notte; nel quale i cieli passeranno con gran strepito, e gli elementi ardendosi disferanno,e la terra e tutte le opere che in lei ci sono, si scotteranno."
E nel Chilam Balam, libro maya:


"Si rovescerà il Sole, si rovescerà il viso della Luna, scenderà il sangue per gli alberi e le pietre; arderanno i cieli e la terra."
E le sibille romane:


"Il fuoco consumerà tutta la razza umana, tutte le città, i fiumi ed il mare; lo brucerà tutto e ridurrà il mondo  ad una polvere nerastra,
Sarà spaventosamente rinchiuso fuoco vivo, morte nascosta, dentro globi orribili..."



INTERVISTA AL DR. SAMAEL AUN WEOR

Miguel de Nostradamus- Profecias:  Cromwell, Napoleon Bonaparte, Hitler, De Gaulle, Mussolini, John F. Kennedy
In un'intervista speciale per la televisione, il Dr. Samael Aun Weor, autorità mondiale, espresse al riguardo di Nostradamus e le sue profezie:

-... Risulta che Michéle de Nostradamus fu un grande medico-astronomo, del Medioevo. Si educò nella saggezza degli egiziani. Dicono che passasse notti intere guardando fissamente e senza sbattere le palpebre l'acqua contenuta in un contenitore di rame. Affermano alcuni che in quell'acqua lucida egli potè vedere con intera chiarezza meridiana gli avvenimenti del futuro. Perciò, Michéle de Nostradamus fu un grande veggente, questo nessuno può negarlo. Fino alla data, tutte le profezie che Michéle de Nostradamus fece, si sono realizzate matematicamente.
- Che cosa può dirci al riguardo della terza guerra mondiale?
Michéle de Nostradamus profetizzò la prima, la seconda ed anche la terza. Grandi saggi del passato avevano pronosticato già tre guerre mondiali per il presente secolo. Il peggio è quello che viene, la terza, sarà un vero olocausto atomico, spaventoso. Spariranno le grandi città del mondo con le esplosioni nucleari. La cosa più grave di tutto è l'inquinamento radioattivo. La terza guerra mondiale inquinerà l'atmosfera in forma spaventosa. La radioattività infetterà completamente l'aria, le acque, ed in generale, tutto quello che esiste. Le piogge, per esempio, che avremo, saranno radioattive. I raccolti si perderanno. E si perderanno semplicemente perché nessuno potrà utilizzarli, questo è tutto. Quello di dover mangiare alimenti inquinati a causa della radioattività è grave. Ma così succederà.
Non c'è dubbio che questa terza guerra mondiale sta alle porte. D'altra parte, in questi tempi ci sono fame e desolazione, miseria spaventosa, crisi di valori, ecc. Tutto questo ci va portando a poco a poco, verso la terza guerra mondiale.





Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...